Archivio per parola chiave: sicurezza stradale

ISTAT Incidenti stradali 2015: Tornano a crescere le vittime

incidentePer la prima volta dal 2001 tornano a crescere le vittime di incidenti stradali in Italia. Dai dati ISTAT risulta che nel 2015 sono stati registrati 3.428 decessi, l'1,4% in più rispetto al 2014 e un aumento del 6,4% dei feriti gravi  (quasi 16 mila contro i 15 mila del 2014). In totale, nel 2015 in Italia, si sono verificati 174.539 incidenti con lesioni a persone (-1,4% rispetto al 2014) con una media giornaliera di 478 incidenti stradali giornalieri che hanno provocato 246.920 feriti, oltre ai 3.428 morti già citati.
L'Istituto nazionale di statistica sottolinea come sia rilevante l'incremento della mortalità del 8,6%, per incidenti stradali nei grandi Comuni. L'Istat evidenzia inoltre l'aumento di vittime tra i motociclisti (773, ossia +9,8% rispetto al 2014) e tra i pedoni (602, ovvero +4,1%).  Continua

Pubblicato in Notizie | Parole chiave: , , | Commenti disabilitati su ISTAT Incidenti stradali 2015: Tornano a crescere le vittime

Programma sperimentale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del Ministero dell’Ambiente

mobilita-dolceIl Ministero dell'Ambiente ha stanziato 35 milioni di euro di risorse per la la definizione del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro. Il Programma prevede “il finanziamento di progetti, predisposti da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti, diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro.
Continua

Pubblicato in Notizie | Parole chiave: , , , | Commenti disabilitati su Programma sperimentale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del Ministero dell’Ambiente

ACI-ISTAT: Rapporto 2014 sugli incidenti stradali

IncidenteIl numero dei morti sulle nostre strade è diminuito solo dello 0,6% a fronte di una flessione del 2,5% dei sinistri e del 2,7% dei feriti. In totale nel 2014 si sono registrati in Italia 177.031 incidenti stradali con lesioni a persone (181.660 nel 2013), che hanno causato 3.381 decessi (3.401 nel 2013) e 251.147 feriti (258.093 nel 2013).
In media, nel 2014, ogni giorno si sono verificati 485 incidenti, sono morte 9 persone e ne sono rimaste ferite 688. Il costo totale dei sinistri stradali nel 2014 ammonta a circa 18 miliardi di euro.
A pesare sul dato italiano soprattutto l’incremento della mortalità stradale all'interno dei centri urbani (+5,4%), dove si concentrano il 75,5% degli incidenti e il 44,5% dei morti.

Leggi Il rapporto 2014 ACI-ISTAT sugli incidenti stradali.

Pubblicato in Documenti, Trasporti e sicurezza | Parole chiave: , , , | Commenti disabilitati su ACI-ISTAT: Rapporto 2014 sugli incidenti stradali

Road Safety Annual Report 2015

L'IRTAD ha pubblicato il rapporto annuale sulla sicurezza stradale per i paesi appartenenti all'OECD. Il documento fornisce parametri e valutazioni economiche e sociali, oltre a una panoramica delle strategie e delle politiche intraprese per ogni stato. Per l'Italia è presente una diminuzione rilevata al 10% tra 2012 e il 2013 e una diminuzione stimata al 5% per il 2013-2014.

Titolo: Road Safety Annual Report 2015
Autore: IRTAD, OECD, ITF
Anno di pubblicazione:

Pagine: 42
Lingua: Inglese
Dimensioni: 1.45 MB

Scarica il documento
Pubblicato in Documenti, Trasporti e sicurezza | Parole chiave: , | Commenti disabilitati su Road Safety Annual Report 2015

Online il rapporto UE sulla valutazione ex-post della Direttiva 2008/96/CE

Sicurezza stradaleNell'ambito della più ampia valutazione d’impatto della Direttiva 2008/96/CE sulle tecniche di gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali, TRT ha presentato il rapporto finale che ne contiene la valutazione ex-post. Nel suo insieme, la valutazione ha permesso di constatare come la Direttiva abbia promosso un approccio nuovo in tale ambito, avendo incoraggiato un uso generalizzato di queste tecniche in tutti gli Stati membri sulla base di un approccio e di un set minimo di regole comuni applicabili alle reti TEN.
Ciò nonostante, la debolezza principale della Direttiva consiste proprio nel suo limitato ambito di applicazione, ovvero solo le reti TEN e non anche sul resto della rete stradale laddove avviene invece la maggior parte degli incidenti. A tal proposito, lo studio ha permesso di osservare come l’eventuale estensione obbligatoria della Direttiva all’insieme della rete stradale potrebbe consentire una riduzione dell’8% e del 9% rispettivamente dei morti e dei feriti gravi.

Scarica il rapporto

Pubblicato in Notizie | Parole chiave: , , | Commenti disabilitati su Online il rapporto UE sulla valutazione ex-post della Direttiva 2008/96/CE

Road safety in the European Union

Il rapporto descrive la situazione della sicurezza stradale all'interno dell'Unione Europea attraverso l'utilizzo di indicatori statistici. I dati 2014 relativi ai singoli Paesi indicano che il numero delle vittime di incidenti stradali varia sensibilmente all'interno dell’UE.

Titolo: Road safety in the European Union
Autore: European Commission
Anno di pubblicazione: 2015

Pagine: 24
Lingua: Inglese
Dimensioni: 1.18 MB

Scarica il documento
Pubblicato in Documenti, Notizie, Trasporti e sicurezza | Parole chiave: , | Commenti disabilitati su Road safety in the European Union

Vision Zero: parola di un pianificatore della sicurezza del traffico

Vision Zero

Fin dal giorno della sua approvazione da parte del Parlamento Svedese nell'ottobre 1997, Vision Zero ha permeato l’approccio nazionale ai trasporti, costringendo i governi a gestire le strade e le vie della nazione con lo scopo principale della prevenzione degli incidenti gravi e mortali.
Questa rappresenta una visione radicale che ha reso la Svezia un leader nel campo della sicurezza stradale passando da sette incidenti mortali ogni 100 mila persone a meno di tre, nonostante un considerevole aumento dei flussi di traffico.
Intervista a Matts-Åke Beli, pianificatore della sicurezza del traffico:
Originale
Italiano 

Pubblicato in Notizie | Parole chiave: , , | Commenti disabilitati su Vision Zero: parola di un pianificatore della sicurezza del traffico

Rottamazione e rinnovo del parco: una strada per lo sviluppo, la sicurezza e l’ambiente

Il documento parte da un'analisi del parco veicolare italiano attraverso un confronto con il panorama europeo. Prosegue con una valutazione delle esternalità in termini ambientali, di consumi e di incidentalità. Nella parte finale sono presenti proposte e valutazioni economiche per migliorare il rinnovo del parco auto.

Titolo: Rottamazione e rinnovo del parco: una strada per lo sviluppo, la sicurezza e l’ambiente
Autore: ACI e Fondazione Filippo Caracciolo
Anno di pubblicazione: 2014

Pagine: 46
Lingua: Italiano
Dimensioni: 1.75 MB

Scarica il documento
Pubblicato in Documenti, Trasporti e sicurezza | Parole chiave: , , , | Commenti disabilitati su Rottamazione e rinnovo del parco: una strada per lo sviluppo, la sicurezza e l’ambiente